Gonfalone del Comune di Siligo

Gonfalone Comune di Siligo Lo stemma del Comune di Siligo, prescelto dalla Commissione Cultura e approvato dal Consiglio Comunale con Deliberazione n° 48 del 28.09.2001, è stato concesso con Decreto del Presidente della Repubblica in data 11 gennaio 2002.
Oltre alla consueta corona che sovrasta ed alle fronde di quercia e di alloro nella parte inferiore, lo stemma è costituito da tre riquadri: due nella parte superiore e uno nella parte inferiore.
Nella parte superiore un riquadro reca un libro aperto, che rispecchia le qualità artistiche, letterarie e scientifiche dei figli illustri di Siligo, l'altro un mazzo di spighe che sta a significare l'attività prevalente degli abitanti di questo paese, l'agricoltura. Nella parte inferiore invece è raffigurata la chiesa di Santa Maria di Bubalis, raro esempio di architettura tardo imperiale.
Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro il motto:SILIGUM DOCTRINA CELEBRAT.
Il gonfalone, su drappo bianco riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma sopra descritto, reca in alto centrata la denominazione del Comune in argento.
Le parti in metallo e i cordoni argentati. L'asta di velluto con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia è rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome, sotto decorata con nastro tricolore dai colori nazionali frangiati di argento.


  Il Gonfalone

Il Gonfalone (anticamente anche Confalone) fu adottato da numerosi comuni medioevali.
È, di norma, un vessillo » Continua a leggere...